Gli eventi di FARM CULTURAL PARK

NarraAzioni #3 / Tocco & Ri – tocco

Dal 16/03/2019 al 24/03/2019

Dalle 16:00 alle 13:00

Cortile Bentivegna, 92026 Favara AG, Italia

“Tocco & Ri – tocco ” a cura di Silvia Libera Forese e Ilaria Spagnuolo

Tocco e ri-tocco è il titolo del workshop che terremo in compagnia delle nostre libertine. Il titolo va a riassumere quello che faremo durante i prossimi due fine settimana. Seguendo la linea della grafica che caratterizza il Progetto Libera Tutti, le ragazze impareranno a ritoccare fotografie vintage. L’intero lavoro si dividerà in due fasi, la parte analogia, quindi innesti sulla fotografia cartacea e quella grafica con l’uso del programma Adobe Illustrator. I lavori realizzati dalle ragazze avranno il segno dell’innovazione, della rivisitazione e del diritto sacrosanto, di vivere una seconda vita. Queste lezioni serviranno inoltre ad introdurre la realizzazione della mappa di Favara.

Chi è Silvia Libera Forese

Silvia Libera Forese è nata a Bussolengo (VR) nel 1984. Si è diplomata all’Accademia di Belle Arti G.B. Cignaroli di Verona nel 2010. Durante tutto l’anno 2008 ha studiato presso la BAU “Escola Superior de Disseny” a Barcellona.
Nel 2017 ha frequentato un Master, specializzandosi in Visual Merchandiser and Interior Design presso MOODART Fashion School a Verona.
Fino ad ora ha esposto in varie mostre in Italia, USA e Inghilterra. La prima mostra personale, nel 2010, con la Galleria Cardazzo Factory a Milano, poi a New York City, dove ha vissuto e lavorato per un anno partecipando a diverse esposizioni collettive e festivals, tra cui la mostra personale ‘The pleasure is all mine’ nel 2011, curata dalla società ContaminateNYC.
Dal 2013 al 2017 ha vissuto e lavorato a Londra come Illustratrice e set designer collaborando con hARTsLine Gallery.
Attualmente vive e lavora a Favara come direttrice della SOU-Architecture School of Children a FARM CULTURAL PARK.

Chi è Ilaria Spagnuolo

Ilaria Spagnuolo è designer per professione, mente creativa per vocazione.
Dopo essersi formata in Interior e industrial design, prosegue i suoi studi in design e comunicazione.
Negli anni si avvicina ai temi dell’autocostruzione e della rigenerazione urbana, facendo ricerca sul suo territorio e sviluppando progetti improntati sul pubblico e sul sociale.

Collabora attivamente a Transluoghi, una residenza artistica e formativa nel Cilento, promossa da Recollocal, e, nel 2018, partecipa come tutor alla Sou School of Architecture for children della Farm Cultural Park.

Attenta osservatrice del mondo che la circonda, è negli atteggiamenti umani e nella natura che trova le principali fonti d’ispirazione e le ragioni della sua ricerca personale e professionale. Sostenitrice dell’artigianato, crede nel sapere fare, nella collaborazione tra le parti, nelle buone pratiche e in una progettazione felice.

Prenota subito