Gli eventi di FARM CULTURAL PARK

# 5 – Air fundamental a cura di Analogique e Collettivo Pomaio

Dal 30/09/2016 al 30/09/2016

Dalle 17:00 alle 19:00

Cortile Bentivegna, 92026 Favara AG, Italia

A SOU per FARM CULTURAL PARK, Analogique e Collettivo Pomaio hanno attivato un laboratorio pedagogico in cui la costruzione di una micro-architettura pneumatica è stata l’occasione per alimentare una riflessione collettiva sul valore inestimabile dell’aria e sperimentare, con essa, un incantesimo per generare nuove forme di città e di paesaggi. Viviamo in bolle d’aria di dimensioni e forme diverse. La nostra vita, dalla sfera intima a quella pubblica, si svolge in un continuo passaggio da una bolla a un’altra.

L’aria, invisibile e impalpabile, è ciò che ci fa vivere su questa terra. L’aria: N2 (78%)+O2 (21%)+Ar (1%)+∑ [CO2, Ne, He, NO, Kr, CH4, H2, N2O, Xe, NO2, O3, Rn] (in ppm), è un composto di gas e vapori prodotto dalla vita sulla Terra. Dalla comparsa della vita sul pianeta gli esseri viventi hanno compiuto continue modificazione a se stessi e al composto gassoso in cui erano immersi. Ciò che chiamiamo cambiamento climatico è frutto delle modificazioni alla composizione dell’aria compiuta dagli esseri viventi presenti attualmente sul pianeta. L’aria è l’elemento fondamentale dell’Architettura e il gonfiabile ne rappresenta l’archetipo. L’Architettura finalmente lancia la sua sfida alle forze gravitazionali.

“Non si tratta di aggiungere un punto di vista simbolico e soggettivo ad un mondo oggettivo e materiale, fatto di cose tangibili; si tratta piuttosto di esplorare il tipo di tecnologie dalle quali dipende il delicato tessuto delle nostre fragili e preziose bolle di controllo climatico.”

Bruno Latour (2004)

Aria condizionata: il nostro nuovo destino politico. Domus 868. Gli “elements” definiti da Koolhaas, alla XIV Biennale di Architettura di Venezia, riletti nella loro configurazione monumentale, vengono sostituiti da un’unica pellicola continua che diventa il dispositivo per controllare e modellare l’aria, nuova materia per l’architettura ed elemento necessario per la vita sulla terra. L’architettura pneumatica, rinnovando le forme e gli strumenti classici, ridefinisce gli spazi collettivi, ponendosi come catalizzatore in grado di alimentare accadimenti inediti al suo interno e interazioni stupefacenti con l’ambiente circostante.

Prenota subito